05/07/10

Questioni di glutine

Una bella brioche calda appena uscita dal forno, il pane ancora fragrante. Niente sembrerebbe più buono e sano di questi alimenti, eppure per chi soffre di celiachia questi sono cibi proibiti.

La celiachia è un'intolleranza permanente al glutine sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. Per curare la celiachia è fondamentale escludere dalla propria alimentazione alcuni degli alimenti più comuni, quali pane, pasta, biscotti, pizza ecc., ma anche evitare la stessa contaminazione degli alimenti, infatti l’assunzione di glutine, anche in piccole dosi, può causare danni.
La celiachia, può colpire qualsiasi fascia d’età, l’intolleranza invece può comparire  e manifestarsi in modo più o meno acuto, in un periodo qualsiasi della vita, spesso dopo un evento stressante.
Non sempre la celiachia si presenta in modo palese. Importanti e qualche volta irreversibili, sono le malattie determinate da una diagnosi tardiva.

La dieta senza glutine, condotta con rigore, è  l’unica terapia che garantisce al celiaco un perfetto stato di salute.                                      

Queste poche righe hanno lo scopo di voler sensibilizzare e diffondere l'attenzione per questa condizione. Quando dico che sono celiaca vedo gli occhi della gente sbarrarsi , e affiorare sul loro viso un'espressione di stupore, allora spiego loro di cosa si tratta, e mi rendo conto che ne sanno poco o niente....eppure è una condizione molto diffusa.
Un celiaco ha la stessa aspettativa e qualità di vita di un individuo sano. Purtroppo in una società come la nostra, che dà importanza al cibo come fatto di benessere, qualsiasi limitazione viene sentita come diversità… ecco perché è importante parlarne. Pertanto vi invito a guardare questi video.

fonte A.I.C. e www.mammepestifere.it e altri siti internet


video 


 
CELIACO ROCK
video






 

1 commento:

ti potrebbero anche interessare